Error
  • JFTP: :connect: Could not connect to host ' 93.93.201.48 ' on port ' 21 '

Articles in Category: NEWS

...quello che succede quando si libera la musica!

La musica torna in mezzo alla gente

on Tuesday, 10 July 2012. Posted in NEWS

Parte da Imola venerdì prossimo un tour in cui si “scende dal palco”

da: corriereromagna.it ---> VAI ALL'ARTICOLO!

8875IMOLA. Venerdì prossimo la musica ritorna in piazza Caduti per la Libertà ad Imola. «Il progetto Musicalibera (la filiera colta della musica) nasce perché la musica dal vivo torni ad essere fruibile da tutti nelle piazze e nelle strade» spiega Germano Bonaveri, il cantautore bolognese ideatore dell’ evento. L’assessore alla cultura, Valter Gavalotti , aggiunge che la novità di questo progetto è che «un cantautore intelligente e sensibile come Bonaveri decide assieme ad alcuni altri musicisti di talento ed esperienza di scendere dal palco dello show business per tornare in mezzo alla gente e riportare la musica dal vivo nelle piazze».

"Musicalibera" parte da Imola

on Tuesday, 10 July 2012. Posted in NEWS

da leggilanotizia.it

Vai all'articolo!

noti3300Imola. Il cantautore bolognese Germano Bonaveri ha scelto Imola per la prima del suo progetto “MusicaLibera - La filiera colta della musica”. L’appuntamento è per venerdì 13 luglio, alle ore 19,  con il concerto in piazza Caduti per la Libertà. “Il progetto MusicaLibera nasce perché la musica dal vivo e l’arte in generale tornino a essere fruibili da tutti nelle piazze e nelle strade - afferma Bonaveri -, e che se un compenso deve esserci debba essere riconosciuto a coloro i  quali stanno sul palco  producendo bellezza, cercando di divulgarla  e creando momenti di  vera aggregazione sociale e  culturale”.

LA FILIERA COLTA DELLA MUSICA.

on Wednesday, 27 June 2012. Posted in NEWS

... un'idea solidale di spettacolo live.

LA FILIERA COLTA DELLA MUSICA.

MUSICALIBERA è l'espressione della volontà di alcuni artisti di mantenere viva nelle piazze e nelle vie del nostro paese la musica, quella suonata dal vivo.
E' la volontà di portare un CONCERTO vero e proprio, fatto da grandi professionisti, senza dipendere da tutte quelle sovrastrutture che solitamente finiscono per fare lievitare i costi a livelli inaccessibili, senza che questo si traduca poi in un maggiore compenso per le persone che poi stanno in trincea a lavorare: gli artisti.

E' l'idea che un Comune possa fornirci gli strumenti minimi per fare questo concerto:
- Permesso di occupazione del suolo pubblico
- Usufrutto gratuito della corrente
- Permesso per accedere col nostro furgone sul luogo del concerto
- Gestione pratiche SIAE
- Scelta di una location capace di garantire un buon afflusso naturale di persone

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.